L'idraulico a Bologna parte 2

Eccomi qua per raccontarvi il seguito della serata a ballare salsa con il mio idraulico cubano... Era un martedì, lui è venuto a fare dei lavori in bagno, erano le 14 del pomeriggio, i miei figli erano a scuola e mio marito a lavoro... Cosi io gli ho preparato il caffè e sono andata da Ruan che era in bagno a montare dei rubinetti... lui si è fermato, bevuto il caffè e poi... ahhh e poi mi ha presa in braccio e mi ha messa seduta sul piano in legno dove si appoggiavano i lavandini, mi ha aperto le gambe e mi ha iniziata a leccare ancora, stavolta però volevo di più... lo tirato su e sbottonato i pantaloni, lo aveva bello duro!!! Lui mi tiene dai fianchi e mi sbatte dentro il suo cazzo enorme! Era cosi grande e grosso...!!! Mi ha fatto male inizialmente ma ero cosi eccitata che ero tutta bagnata, quindi è andato dentro liscio... Mi ha scopata con violenza, aveva una presa fantastica! Da vero uomo! Io ho iniziato ad urlare, lui mi stringeva il seno con le sue mani enormi!!! Mi scopava sempre forte, più veloce! Ho sentito le sue vene gonfiarsi, stava per venire, si è trattenuto ed io sono venuta, bagnando tutto il pavimento, poi sono scesa dal piano e mi sono messa in ginocchio davanti a lui, mi sono presa in bocca il suo cazzo enorme e lui tenendomi la testa me lo ha spinto fino alla gola!!! Cosi è venuto riempendomi tutta la bocca, era dolce e caldissimo... Ahhh si... mi stava prendendo male avere in casa quel cubano possente e goloso, tanto quanto me!

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!